Cronaca

Ericsson, Toti: «Cassaintegrazione in deroga e formazione per i lavoratori»

Al termine dell'incontro tra la Regione e le rappresentanze sindacali, il presidente Toti ha annunciato di voler modificare l'accordo di programma del 2014 per mantenere l'occupazione e ha chiesto un tavolo nazionale col nuovo management

I rappresentanti sindacali dei lavoratori Ericsson di Genova hanno incontrato mercoledì 5 aprile, in Regione Liguria, il presidente Giovanni Toti.  «In attesa che il Governo convochi un tavolo nazionale con il nuovo management dell’azienda, la Regione è pronta a fare la sua parte - ha dichiarato il Presidente -modificando l’accordo di programma e attivando tutti gli strumenti di cassaintegrazione in deroga necessari per i lavoratori e i piani di formazione per il mantenimento dell’occupazione».

Alla vigilia dello sciopero proclamato per giovedì 20 aprile, i sindacati si sono confrontati anche con l'assessore allo sviluppo economico, Edoardo Rixi e con quello al lavoro Gianni Berrino. Insieme chiedono un intervento concreto da parte del Governo affinché la multinazionale svedese chiarisca i piani per il futuro: «Ericcson è un’azienda strategica non solo per la Liguria, ma a livello nazionale - ha continuato Toti - su cui vi è la massima attenzione da parte nostra, abbiamo però ribadito che serve un piano industriale che chiarisca le intenzioni dei vertici, in modo da poter lavorare al mantenimento dei lavoratori in esubero presso altre aziende del territorio».

Dopo l'annuncio dei licenziamenti a livello nazionale, nella sede genovese sono a rischio 61 lavoratori, le segreterie di Slc Cgil Fistel Cisl Uilcom Uil, hanno chiesto un incontro al Ministero della Sviluppo Economico per proporre soluzioni alternative all'azienda nel nome dell'’occupazione e della professionalità rappresentate da una delle protagoniste del distretto tecnologico degli Erzelli.
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ericsson, Toti: «Cassaintegrazione in deroga e formazione per i lavoratori»

GenovaToday è in caricamento