Ericsson rifiuta di incontrare il governo sui licenziamenti, ma lo invita a convegno

Ericsson rifiuta di incontrare il Governo sul piano industriale, ma lo ospita a Palazzo Madama all’evento annuale su “innovazione e crescita”

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di GenovaToday

È in corso di svolgimento a Roma l'evento annuale promosso da Ericsson dal titolo 'Giovani, innovazione e crescita' organizzato dalla multinazionale svedese alla presenza dei massimi vertici istituzionali. Nell'invito infatti compaiono rappresentanti del governo, diversi ministri – tra cui il ginistro Calenda - e il presidente del Consiglio Matteo Renzi.

È sconcertante che dopo il rifiuto da parte di Ericsson di incontrare il governo presso il ministero dello Sviluppo economico, le parti si incontrino in un evento dedicato all'innovazione e alla crescita. Dopo settimane in cui sindacato, i lavoratori, il rappresentante del governo a Genova, gli enti locali e i rappresentanti locali della compagine di Governo tentano di aprire un tavolo di confronto serio e costruttivo che blocchi la procedura per il taglio di 400 posti di lavoro a livello nazionale, di cui 147 a Genova, l'evento romano di oggi rappresenta uno schiaffo al nostro territorio.

Ci attendiamo che in questo incontro si parli soprattutto di un vero piano industriale che non tagli il personale ma che sappia qualificare le proprie risorse, a partire dalle donne e uomini che ogni giorno lavorano in azienda e che sia l'occasione per fissare l'incontro presso il ministero dello Sviluppo Economico.
 
Fabio Allegretti
Segretario Generale
Slc Cgil Genova

Torna su
GenovaToday è in caricamento