rotate-mobile
Mercoledì, 29 Maggio 2024
Cronaca

Equitalia: cartelle non valide se inviate via posta

La legge consente a Equitalia di utilizzare la corrispondenza per recapitare le cartelle esattoriali, ma solo attraverso un ufficiale giudiziario o un messo comunale. Per questo le comunicazioni inviate via posta semplice non sono valide

Genova - La legge consente a Equitalia di utilizzare la corrispondenza per recapitare le cartelle esattoriali, ma solo attraverso un ufficiale giudiziario o un messo comunale. Per questo le comunicazioni inviate via posta semplice non sono valide. Lo ha stabilito il giudice di pace di Genova.

La sentenza rischia di creare un vero e proprio effetto valanga. Ad accorgersi dell'errore una ex impiegata di Sampierdarena a cui l'agenzia delle Entrate aveva sequestrato l'automobile vista l'impossibilità della donna di pagare le multe, arrivate a otto mila euro.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Equitalia: cartelle non valide se inviate via posta

GenovaToday è in caricamento