menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Morta sul monte Zatta, amici attivano raccolta fondi in memoria di Elisa: «Per un ente benefico»

Alcuni amici di Elisa Martina Enrile, l'anestesista 31enne tragicamente scomparsa durante un'escursione sul monte Zatta, hanno lanciato una raccolta fondi in sua memoria attraverso i social

Alcuni amici di Elisa Martina Enrile, l'anestesista 31enne tragicamente scomparsa durante un'escursione sul monte Zatta, hanno lanciato una raccolta fondi in sua memoria attraverso i social. La giovane dottoressa, nata a Finale Ligure e residente alla Foce, è morta mentre percorreva un sentiero sul monte Zatta insieme con il compagno e futuro sposo. Ha perso l’equilibrio ed è precipitata in un burrone, nonostante i disperati tentativi del compagno di salvarla lanciandosi per afferrarla.

«Abbiamo lanciato una campagna di raccolta fondi in suo nome - si legge nel link dedicato alla raccolta fondi. L’importo sara? consegnato alla sua famiglia per poter essere devoluto a un ente benefico che la famiglia scegliera?».

Enrile, specializzanda al quarto anno, era stata chiamata fin da inizio emergenza a lavorare stabilmente in un reparto covid, e operava nella Rianimazione del Policlinico come anestesista. Ieri l'Ospedale Policlinico San Martino aveva ricordato «con stima e affetto la dottoressa Elisa Enrile, aiutare gli altri è sempre stato nella sua natura».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Covid, da lunedì tutta la Liguria in zona arancione

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento