Pallanuoto, Italia oro ai mondiali di Gwangju. Sei atleti su tredici parlano recchelino

Tra i campioni Niccolò Figari di Recco ed Edoardo Di Somma di Bogliasco. Il Settebello ha sconfitto la Spagna per 10 a 5 conquistando il quarto mondiale della storia

L'Italia della Pallanuoto ha vinto il mondiale in Corea del Sud. Sei dei tredici atleti indossano la calottina della Pro Recco. «La vittoria del settebello italiano ai Mondiali di Gwangju rende orgogliosa la città oltre all'Italia intera - ha commentato il sindaco Carlo Gandolfo - al successo della nazionale ha contribuito il grande lavoro svolto dalla Pro Recco, una società tanto ambiziosa quanto professionale, che in Corea del Sud ha portato un gran numero dei propri giocatori. Nella vasca coreana si è parlato anche recchelino». 

«È stata una gara emozionante - ha aggiunto il primo cittadino- come lo è stata tutta l’ultima stagione agonistica dei nostri ragazzi. Ai campioni del mondo vanno le congratulazioni e i ringraziamenti dell'Amministrazione comunale, in particolare al recchelino doc Niccolò Figari, per aver contribuito ancora una volta a portare il nome della nostra città ai vertici dello sport, mostrando come Recco, anche grazie a loro, oggi sia sempre protagonista all'interno del panorama internazionale. La nostra è una città che fonda la sua storia e i suoi valori anche sullo sport, una tradizione che si è sviluppata nei negli ultimi decenni fino ad arrivare ai giorni nostri ai massimi livelli. Recco si può tranquillamente definire città dello sport».

Anche il Comune di Bogliasco festeggia la vittoria grazie all'impresa di Edoardo Di Somma, neo campione del mondo di pallanuoto. L'atleta cresciuto nelle giovanili del Bogliasco è salito sul gradino più alto del podio dopo la vittoria nella finale di oggi, sabato 27 luglio.

L'Italia ha vinto 10 a 5 contro la Spagna. Al campione sono arrivati i complimenti del sindaco di Bogliasco Gian Luigi Brisca e di tutta l’amministrazione comunale.

Edoardo Di Somma, 23 anni, genovese, fratello minore dei pallanuotisti Roman e Alessandro. È del Recco che lo ha dato in prestito al Busto Arsizio. Tre anni fa lo shock per essere rimasto coinvolto in un incidente stradale fra scooter con una vittima.

L’Italia ha vinto per la quarta volta il titolo mondiale di pallanuoto. La Nazionale è allenata da Sandro Campagna.

Ai campioni italiani sono arrivati anche le congratulazioni del presidente della Regione, Giovanni Toti: «Complimenti al Settebello. La nazionale di pallanuoto, campione del mondo, continua a portare lustro e onore allo sport italiano. In vasca oggi tanti campioni che giocano in Liguria, una terra in cui la pallanuoto ha una tradizione unica. Invitiamo con orgoglio i nostri campioni in Regione per festeggiare lo straordinario successo».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Rientra a casa tardi e litiga con la moglie, si scopre che era a spacciare

  • Temperature in picchiata, in Liguria arriva la prima neve

  • Speciale Rai su De André, piovono le critiche e il figlio Cristiano "punge" gli autori

  • Sos freddo al parco canile Dogsville: come aiutare

  • Razzismo contro bimbo disabile sul bus: «Me lo potete togliere?»

  • Peggioramento in arrivo: l'allerta meteo diventa arancione

Torna su
GenovaToday è in caricamento