rotate-mobile
Lunedì, 28 Novembre 2022
Cronaca

Ecoisole Amiu, nuovi contenitori anche a Marassi, Quezzi e San Fruttuoso

Nei portoni e nelle cassette della posta i cittadini potranno trovare l'avviso del nuovo servizio, una brochure sulla raccolta differenziata e tante altre informazioni utili legate al riciclo e al corretto conferimento dei rifiuti

Dopo la partenza e lo sviluppo della sua prima parte in Media Valbisagno, prosegue a Genova il progetto del nuovo sistema di raccolta differenziata sia per le utenze domestiche che per le utenze non domestiche. Da oggi verranno infatti posizionate le nuove Ecoisole anche nel territorio del Municipio Bassa Valbisagno a Marassi, Quezzi e San Fruttuoso.

“Dopo i risultati positivi riscontrati in Media Valbisagno, il progetto prosegue in un’altra importante zona di Genova - ha sottolineato l’assessore all’Ambiente e Transizione Ecologica del Comune di Genova - L’obiettivo, grazie al nuovo sistema e all’indispensabile collaborazione dei cittadini, è sempre quello di raggiungere nel tempo una percentuale della raccolta differenziata tra le più alte in Italia migliorando igiene, decoro e qualità della città. AMIU oggi è in grado di attuare gli investimenti previsti dal Piano Industriale e ha risorse e strumenti progettuali utili a raggiungere gli obiettivi che i soci azionisti le hanno indicato”.

Il sistema è costituito da cassonetti per la raccolta differenziata di nuova generazione, con cubatura più ampia e con forma e caratteristiche utili a evitare depositi non consentiti. I contenitori sono inoltre rivestiti di infografiche anteriori e posteriori con indicazioni utili per l’accesso e il corretto conferimento dei rifiuti.

“Il lavoro di Amiu al servizio del cittadino e gli investimenti attesi da anni da tutta la città proseguono - ha detto Davide Grossi, direttore generale Amiu - In questo senso il nuovo sistema di raccolta differenziata a Ecoisole bilaterale rappresenta uno degli assi portanti della nuova stagione della raccolta differenziata a Genova. Amiu sta facendo la sua parte ed è a disposizione della cittadinanza per ogni tipo di informazione, dubbio o segnalazione anche attraverso il proprio call center da rete fissa all’800.95.77.00 o al numero 010 89 80 800 da rete mobile. Rivolgiamo in parallelo un appello alla cittadinanza, affinché ognuno dia il proprio contributo”.

Come in Media Valbisagno, per le utenze domestiche l'apertura dei contenitori sarà inizialmente regolata dalla semplice pressione del pulsante di attivazione, la cui individuazione è facilitata da una freccia. Nei prossimi mesi, e dopo opportuno avviso, le modalità di apertura dei contenitori cambieranno e per conferire i rifiuti sarà necessario l'uso di una tessera che verrà consegnata per tempo. Per le utenze non domestiche i contenitori sono invece già apribili esclusivamente dagli utenti abilitati tramite una tessera elettronica, che Amiu distribuisce gratuitamente agli interessati. Sarà inoltre possibile aprire i cassonetti utilizzando la app digitale dedicata.

Come funzionano i nuovi contenitori: utenza domestica

Come funzionano i nuovi contenitori: utenza non domestica

“Siamo molto soddisfatti e felici, come Municipio, di poter dare il nostro contributo, agendo in sinergia col Comune e con Amiu - ha dichiarato il presidente del Municipio Bassa Valbisagno - Siamo a disposizione per fare la nostra parte e per far sì che si svolgano al meglio le operazioni di posizionamento dei contenitori e i passi successivi di avvio e sviluppo del progetto”.

Nei prossimi giorni prenderà il via in parallelo la campagna informativa di Amiu per i residenti di Marassi, Quezzi e San Fruttuoso: nei portoni e nelle cassette della posta i cittadini potranno trovare l'avviso del nuovo servizio, una brochure sulla raccolta differenziata e tante altre informazioni utili legate al riciclo e al corretto conferimento dei rifiuti. Ulteriori informazioni potranno essere trovate sul sito e i canali social aziendali.

Inoltre, grazie alla collaborazione con le associazioni di consumatori, sarà anche prevista la presenza di personale a presidio delle postazioni, i cosiddetti “angeli della differenziata”: gli operatori illustreranno ai cittadini il funzionamento dei nuovi cassonetti, sensibilizzando al corretto conferimento dei rifiuti secondo le regole della raccolta differenziata.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ecoisole Amiu, nuovi contenitori anche a Marassi, Quezzi e San Fruttuoso

GenovaToday è in caricamento