Giovedì, 28 Ottobre 2021
Cronaca

Tenta di imbarcarsi su uno yacht con due litri di droga dello stupro, arrestato

In manette un 44enne di origini neozelandasi assunto a bordo come ingegnere

"Serve per pulire l'attrezzatura" ma secondo gli agenti l'avrebbe usata per festini a bordo.

Un ingegnere, di origini neozelandesi, è stato arrestato con due litri di droga dello stupro dalla squadra mobile mentre stava per imbarcarsi a bordo di un maxi yacht ormeggiato a Genova.

Il 44enne, che faceva parte dell'equipaggio come addeto alla gestione della strumentazione tecnologica, in seguito all'arresto è stato licenziato.

I due flaconi di Gbl, che viene usato per far perdere i freni inibitori a chi lo ingerisce, sono arrivati dall'Olanda tramite un corriere; i poliziotti sono intervenuti proprio nel momento della consegna.

Sono ancora in corso le indagini per capire come la droga sia stata acquistata.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tenta di imbarcarsi su uno yacht con due litri di droga dello stupro, arrestato

GenovaToday è in caricamento