menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Droga: sette arresti per traffico eroina, anche un medico e il fratello di un poliziotto

La squadra investigativa del commissariato Cornigliano ha eseguito sette custodie cautelari in carcere nei confronti di altrettanti cittadini italiani resisi responsabili di traffico di stupefacenti. Le misure a seguito indagine su eroina a fine 2011

Ieri, lunedì 23 aprile 2012, la squadra investigativa del commissariato Cornigliano ha eseguito, coadiuvata da personale della mobile di Genova, sette custodie cautelari in carcere nei confronti di altrettanti cittadini italiani resisi responsabili di traffico di stupefacenti.

Le misure sono il risultato finale di un indagine operata tra settembre e novembre 2011, che al tempo aveva comportato l'arresto, in flagranza di reato, di dieci persone e il sequestro di circa mezzo chilo di eroina.

Fra gli arrestati ci sono anche un medico radiologo e il fratello di un poliziotto genovese. I due, secondo le accuse, facevano parte di una banda di insospettabili spacciatori, tra cui anche impiegati, operai e professionisti, che avevano allestito un proficuo giro di vendita di droga sull'asse Genova-Milano.

I sette finiti in carcere, in particolare, secondo l'accusa facevano arrivare ingenti quantitativi di cocaina ed eroina nel capoluogo ligure da spacciare poi ai giovani del ponente genovese. Gli arrestati, tutti tra i 20 e i 40 anni, sono stati fermati su ordinanza cautelare firmata dal giudice per le indagini preliminari Roberto Fucigna. Devono rispondere del reato di detenzione ai fini di spaccio di stupefacente. In particolare la polizia ha sequestrato diversi etti di droga già suddivisi in dosi e pronti per essere spacciati.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Coronavirus, Bassetti: «È iniziata terza ondata, temo farà male»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento