menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

«Droga a un euro per attirare i giovani», l'allarme della procura

Il procuratore capo, Francesco Cozzi, punta il dito contro lo spaccio indiscriminato, anche all'interno delle scuole: «Necessarie strategie per contrastare il fenomeno»

Dosi di droga a un euro per attirare i ragazzi più giovani e farli entrare nella spirale della dipendenza. L’allarme lanciato dal procuratore capo di Genova, Francesco Cozzi, nel corso della presentazione del bilancio sociale del Ceis (Centro di solidarietà di Genova), che ha confermato ancora una volta come la dipendenza da stupefacenti stia diventando un problema sempre più diffuso sia tra gli adulti sia tra i più giovani.

«È un fenomeno che avviene in due direzioni, o con l'avvicinamento addirittura dentro le scuole, oppure se la montagna non va da Maometto, Maometto va alla montagna, con i fenomeni di spaccio nel centro storico, dove i giovani trovano la dose 'facilitata' - ha aggiunto Cozzi - Questo impone una riflessione e strategie comuni per contrastare il fenomeno a partire dalla scuola».

In generale, nel 2018 sono stati oltre 2000 (2022) i liguri in difficoltà che sono stati aiutati a reinserirsi dal Ceis, attraverso sei sedi e 850 posti letto messi a disposizione, il 106% in più rispetto ai 979 del 2014. Oltre a problematiche come la dipendenza da droga, aumentano anche quella dall’alcol e dagli stupefacenti, di cui soffrono 236 delle 2022 persone aiutate dal Ceis. Altre 653 appartengono invece alle fasce deboli, 456 sono richiedenti asilo e 84 soffrono di problemi di dipendenza e sono senza dimora. 

Tra i giovani, 19 hanno patologie psichiatriche, 124 disturbi per uso di sostanze, 3 appartengono all'area penale, 201 sono migranti non accolti o richiedenti asilo e 202 studenti con difficoltà. I dati sono stati illustrati dal presidente del Ceis di Genova, Enrico Costa, dal responsabile terapeuticom Giovanni Lizzio, alla presenza del vescovo ausiliare Nicolò Anselmi, dell'assessore comunale Arianna Viscogliosi, dal vicepresidente della Regione, Sonia Viale, e dal procuratore capo Francesco Cozzi.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Caligo: Genova si sveglia (ancora) nella nebbia, le foto più belle

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Crollo cimitero Camogli, il cronoprogramma dei lavori

  • Coronavirus

    Covid, in Liguria 248 nuovi positivi, 11 nuovi ospedalizzati

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento