menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"Droga del combattente", sequestrate 37 tonnellate di pastiglie

Maxi sequestro della Guardia di Finanza, si tratta di una sostanza stupefacente utilizzata anche dai miliziani dell'Isis durante i combattimenti

Maxi sequestro a Genova. La Guardia di Finanza con la collaborazione dei funzionari del servizio antifrode dell'Agenzia delle Dogane ha sequestrato trentasette tonnellate di pastiglie conosciute come "droga del combattente" o "Captagon", si trovavano all'interno di un contanier in porto.

Si tratta di una sostanza stupefacente psicostimolante utilizzata, tra l'altro, dai miliziani dell'Isis come eccitante per amplificare la resistenza durante i combattimenti e per far cadere ogni inibizione. Di fatto è un cloridrato di fenetillina, un composto di anfetamina e altre sostanze stimolanti, già utilizato anche in passato in zone di guerra.

I dettagli dell’operazione della Guardia di Finanza saranno resi noti nel corso di una conferenza stampa che si terrà stamattina, lunedì 8 maggio, in Procura.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Coronavirus, Bassetti: «È iniziata terza ondata, temo farà male»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento