menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Crack ed eroina, la polizia arresta due spacciatori in centro storico e a Sampierdarena

Doppia operazione degli agenti della Squadra Mobile, che hanno arrestato due pusher che avevano eletto i vicoli come principale piazza di spaccio

Una doppia operazione di polizia per contrastare lo spaccio di droga in città, che ha portato all’arresto di due spacciatori, due giovani provenienti rispettivamente dalla Guinea e dal Senegal, entrambi pregiudicati e senza permesso di soggiorno.

Gli agenti della sezione Contrasto al crimine diffuso della Squadra Mobile sono entrati in azione prima nel centro storico: nei giorni scorsi, confondendosi con i tanti gruppi di turisti che percorrono quotidianamente i vicoli, hanno notato il giovane guineano cedere a un uomo una bustina, che si è poi rivelata essere piena di eroina, e l’hanno immediatamente arrestato, segnalando alla Procura anche il compratore. 

Ieri mattina è stato invece il turno del giovane senegalese, in un’operazione condotta a Sampierdarena: qui i poliziotti hanno visto l’uomo uscire dal portone di un palazzo e dirigersi in centro, e hanno deciso di fermarlo per un controllo durante il quale gli hanno trovato addosso 5 dosi di crack pronte per essere vendute e 550 euro in banconote di piccolo taglio. Gli agenti hanno quindi deciso di perquisire anche il suo appartamento, dove hanno trovato un bilancino di precisione e altre 30 dosi di droga, nascoste all’interno di una scarpa. Arrestato con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio, l’uomo è stato processato per direttissima in mattinata.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

A Genova c'è lo scalone a cui si ispirò Hitchcock per "Vertigo"

Coronavirus

Ristorante aperto: «Siamo una mensa», ma scattano le multe

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento