menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Rapina in casa ad Albaro, arrestato 26enne nomade

A carico del giovane sono stati raccolti gravi e concordanti elementi di responsabilità in relazione all'episodio avvenuto in un'abitazione di Genova, nel mese di aprile del 2014

Nel tardo pomeriggio di ieri, a Torino, in esecuzione di ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal gip del tribunale di Genova per il reato di rapina aggravata in concorso, la polizia ha arrestato Dragan Radulovic, di 26 anni, originario della Macedonia, pregiudicato con numerosi alias, domiciliato presso il campo nomadi di Strada dell'Aeroporto.

A carico dell'uomo, a seguito delle indagini svolte dal personale della Sezione Reati contro il patrimonio della Squadra Mobile, sono stati raccolti gravi e concordanti elementi di responsabilità in relazione all'episodio avvenuto in un'abitazione di Genova, nel quartiere di Albaro, nel mese di aprile del 2014. 

In quella circostanza, quattro individui, dopo aver forzato la porta di ingresso, si erano introdotti nell'appartamento, trafugando vari oggetti preziosi tra cui un orologio di valore. 

Il proprietario, dopo essere rientrato e averli sorpresi in casa, era stato aggredito con minacce e spintoni dai quattro, che si erano poi velocemente dileguati a bordo di una Fiat Punto, vecchio tipo.

Le investigazioni proseguono sul conto di altri soggetti appartenenti allo stesso campo nomadi tese a conclamarne le responsabilità per lo stesso fatto.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Si presenta di notte all'hub per il vaccino, ma trova chiuso

Ultime di Oggi
  • Coronavirus

    Coprifuoco, da metà maggio atteso un allentamento

  • Cronaca

    Begato, nuova sede per i servizi di quartiere

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento