menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Incontro Doria-Scalfarotto: «Il Salone Nautico deve restare a Genova»

Il sindaco di Genova ha incontrato il sottosegretario al Mise per parlare del futuro della manifestazione

Il Salone Nautico deve restare comunque a Genova: questo è il perno intorno a cui è ruotato l'incontro di lunedì 6 febbraio tra il sindaco Marco Doria e il sottosegretario al Mise Ivan Scalfarotto. Il Governo - tramite Scalfarotto - ha ribadito il proprio impegno a sollecitare e favorire un’intesa tra le organizzazioni della nautica italiana per la promozione del settore.

Il sindaco, condividendo questo obiettivo,  ha sottolineato il ruolo che Genova deve comunque continuare a svolgere come sede del Salone Nautico che costituisce un patrimonio e una risorsa per tutta la città e per il Paese. Per questo, anche nel caso – non auspicabile – non si raggiungesse l’intesa tra le associazioni dei produttori, il Comune si impegna a presentare al Governo, d’intesa con le altre istituzioni locali, un progetto credibile perché il Salone possa svolgersi nella nostra città quale rassegna rappresentativa dell’intera gamma produttiva della nautica italiana, senza escludere nessuno.

Tale progetto potrà avvalersi delle società operative di cui il Comune è azionista, e quindi di Fiera di Genova. Proprio per preservare uno strumento utile alla città per la promozione del Salone e di altri eventi, l’Amministrazione comunale è impegnata a chiudere “in bonis” il processo di liquidazione in corso.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Caos autostrade: code anche in serata

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Costume e società

    TikTok sbarca in Liguria con la campagna #tiraccontolitalia

  • Costume e società

    Genova, quando i bambini andavano al mare con le "braghe redoggiae"

Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento