Donazioni di organi: più del 40% dei liguri si rifiuta

La Liguria è una delle regioni d'Italia con la percentuale maggiore (40,8%) di opposizioni alla donazione degli organi

La Liguria è una delle regioni d'Italia con la percentuale maggiore (40,8%) di opposizioni alla donazione degli organi . Questo il dato più eclatante che emerge dal rapporto annuale dell'Aido (Associazione Italiana per la Donazione degli Organi) relativo al 2017. 

I dati 

Il dato delle opposizioni alla donazioni, tra l'altro, è in netta crescita considerando che nel 2016 si era assestato al 26% andando in controtendenza alla media nazionale che, invece, è scesa dal 32,8% al 28,7%. Peggio della Liguria, in Italia, solo i dati relativi a Puglia (43,4% di opposizioni), Calabria (41,5%) e Abruzzo (42,9%). In aumento invece i donatori consideranco che rispetto al 2016 nel 2017 c'è stato un aumento di 150 unità.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ferrari distrutta per Marchetti mentre si allena a Pegli

  • La Liguria torna in zona gialla, ma si attende il nuovo (e più severo) dpcm: cosa si sa

  • Covid, firmato il nuovo dpcm: spostamenti, asporto e scuola, cosa prevede

  • Covid, la ricerca delle università di Genova, Okinawa e Francia: «Il distanziamento non basta»

  • Liguria in zona arancione con i nuovi parametri: cosa cambia

  • Il genovese "Fotografo dei Puffi" conquista i social: «Così faccio conoscere la Liguria con fantasia e ironia»

Torna su
GenovaToday è in caricamento