Don Gallo, don Mazzi: «Era un profeta, dunque scomodo»

«Don Gallo era un profeta e, come tutti i profeti era una voce scomoda»: così don Antonio Mazzi ricorda il 'collega' don Andrea Gallo

Genova - «Don Gallo era un profeta e, come tutti i profeti era una voce scomoda»: così don Antonio Mazzi ricorda il 'collega' don Andrea Gallo. Il fondatore della comunità Exodus per il recupero dei tossicodipendenti è stato venerdì 24 maggio 2013 alla camera ardente per salutare don Gallo.

 

Intervistato da Telenord ha detto: «Noi eravamo divisi su molte cose, litigavamo spesso su temi come lo spinello, ma la sua opinione era sempre importante. Servire i poveri è la grande verità. È una di quelle poche persone che resteranno» (Ansa).

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Passano la notte insieme in albergo, al mattino sul conto di lei mancano 750 euro

  • Schianto in moto a Nervi, muore ragazza di 18 anni

  • Meteo: la perturbazione cambia traiettoria, modificati gli orari dell'allerta

  • A settembre su Sky la serie con Paola Cortellesi, ambientata a Genova

  • Sestri Levante: massacrato dal branco per un telefono cellulare

  • Ritrovato dopo otto anni un giovane scomparso da Roma

Torna su
GenovaToday è in caricamento