Litiga con la padrona di casa e minaccia i carabinieri con un coccio di bottiglia

Un 32enne, già sottoposto agli arresti domiciliari, è stato arrestato dai carabinieri per resistenza e oltraggio a pubblico ufficiale

I carabinieri del Nucleo Radiomobile di Genova hanno tratto in arresto per resistenza e oltraggio a pubblico ufficiale un cittadino marocchino di 32 anni, con precedenti di polizia, sottoposto alla detenzione domiciliare.

Nella notte del 18 settembre i militari sono intervenuti presso il domicilio dell'uomo per sedare un dissidio fra questi e la proprietaria dell'abitazione. Il 32enne, per evitare l'identificazione, si è messo a brandire un coccio di bottiglia nei confronti dei carabinieri.

Per fortuna nella concitazione del momento nessuno è rimasto ferito. Il 32enne è stato ristretto presso la camera di sicurezza in attesa del rito per direttissima previsto per questa mattina.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • I ristoranti di Genova proposti dalla Guida Michelin 2020

  • Coronavirus, c'è un secondo caso alla Spezia

  • Apre nuovo centro per anziani a Genova, 50 assunzioni

  • Referendum per il taglio dei parlamentari: come e quando si vota

  • Coronavirus, guardia alta anche in Liguria: la Regione attiva sindaci e medici di famiglia

  • Coronavirus, altri casi in Liguria: sono 16 in totale

Torna su
GenovaToday è in caricamento