Sfuggito alla cattura a Genova: arrestato affiliato alla 'ndrina degli Alvaro

Domenico Romeo, 40 anni, era ricercato dal luglio scorso nell'ambito dell'inchiesta «Buon vento genovese» condotta dalla Guardia di finanza del capoluogo ligure e coordinata dalla Dda genovese

Carabinieri e Guardia di Finanza hanno arrestato all’alba di domenica il latitante Domenico Romeo, 40 anni, ricercato dal luglio scorso dopo essere sfuggito alla cattura nell'operazione «Buon vento genovese» condotta dalla Guardia di finanza del capoluogo ligure e coordinata dalla Dda genovese. 

L'uomo, accusato di traffico internazionale di droga aggravato dalle finalità mafiose, secondo gli investigatori sarebbe il contabile della 'ndrina degli Alvaro di Sinopoli, che gestiva il traffico di stupefacenti. L’inchiesta, lo scorso 16 luglio, aveva portato al sequestro di 350 chilogrammi di cocaina e a un blitz di forze dell’ordine genovesi e americane tra il porto di Sampierdarena e la Marina di Sestri Ponente

Romeo è stato bloccato Sant'Eufemia d'Aspromonte  nel corso di un'operazione congiunta cui hanno preso parte i carabinieri della Compagnia di Palmi, dello Squadrone Eliportato Cacciatori «Calabria», del Gico della Guardia di finanza di Genova e del Comando provinciale della Guardia di finanza di Reggio Calabria. 

Dopo aver circondato l'intera area, carabinieri e finanzieri sono entrati in azione sorprendendo Romeo nell'appartamento dove è stato trovato in compagnia della moglie, del figlio minorenne e di altri familiari. L'uomo non ha opposto resistenza, ed è stato arrestato.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Nel corso dell’operazione “Buon vento genovese”, i finanzieri di Genova avevano scoperto anche che uno degli indagati, considerato un altro uomo di fiducia degli Alvaro, percepiva indebitamente il reddito di cittadinanza.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Previsioni traffico estate 2020, un solo giorno da bollino nero

  • Polizia locale, concorso per 38 assunzioni a tempo indeterminato

  • Inaugurato il nuovo ponte di Genova, fra «orgoglio e commozione»

  • Avvinghiati a terra in un lago di sangue, divisi con lo spray al peperoncino

  • Tragedia a Pedemonte, 25enne morto in un incidente stradale

  • Ponte di Genova: poche ore all'inaugurazione, con la pioggia in agguato

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
GenovaToday è in caricamento