menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Mostra il distintivo per fare sesso, poi rapina prostituta

Dopo avere chiesto una prestazione sessuale a una prostituta di 37 anni, qualificandosi quale appartenente alla Polizia di Stato, le ha sottratto con forza la borsa e successivamente ha tentato di estorcerle la somma di tre mila euro

Nella giornata di domenica, nell’ambito dell’operazione 'Strade Sicure', i militari della stazione della Maddalena, supportati da militari dell’Esercito, hanno denunciato per rapina aggravata, tentata estorsione, violazione al rimpatrio con fvo e divieto di ritorno nel Comune di Genova e furto aggravato, un 34enne nato a Massa, residente a Savona, celibe, disoccupato, pregiudicato.

Dopo avere chiesto una prestazione sessuale a una ecuadoriana di 37 anni, qualificandosi quale appartenente alla Polizia di Stato, le ha sottratto con forza la borsa e successivamente ha tentato di estorcerle la somma di tre mila euro.

Perquisizione personale ha permesso di rinvenire tre riproduzioni fototessera della Polizia di Stato, immediatamente sequestrate. Nella successiva perquisizione presso la camera dell’albergo di vico San Pancrazio, ove l'uomo era alloggiato, è stata rinvenuta una valigia contenente vestiario e materiale appartenente al titolare dell'albergo, a cui era stata asportata.

La refurtiva è stata restituita al legittimo proprietario.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Caligo: Genova si sveglia (ancora) nella nebbia, le foto più belle

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento