menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Picchiano disabile e filmano la scena coi tablet forniti dalla scuola

Il tribunale dei Minori di Genova ha disposto un percorso rieducativo per quattro studenti, sorpresi a picchiare un disabile e riprendere la scena con i tablet forniti dalla scuola. L'episodio è avvenuto alle medie di Mele

Il fatto risale al 23 maggio scorso ma è venuto a galla solo ieri. Teatro della vicenda la scuola media Ansaldo di Mele, nell'entroterra di Voltri, primo istituto in Italia ad adottare dal 2011 tablet da fornire in comodato d'uso gratuito agli studenti all'inizio di ogni anno scolastico.

Il 23 maggio con quegli stessi tablet, alcuni alunni hanno ripreso un ragazzo disabile, aggredito da due studenti. Le immagini probabilmente sarebbero finite in rete se l'insegnante di sostegno non fosse intervenuta per sequestrare i congegni elettronici.

Quando il preside è stato informato dell'accaduto ha segnalato ai carabinieri di Voltri i quattro tredicenni coinvolti. La denuncia è poi passata al tribunale dei Minori, che ha deciso un percorso rieducativo per i quattro studenti coinvolti.

Oltre a colloqui con psicologi e assistenti sociali, i due aggressori e gli altri due 'cameraman' improvvisati dovranno girare un video sul bullismo da presentare poi in diverse scuole.

A quanto risulta, i genitori del disabile, un 18enne ormai non più iscritto ma che continua a frequentare l'istituto scolastico dove vanno i suoi presunti amici, non hanno presentato alcun esposto.

Ieri il genitore di uno degli studenti coinvolti ha presentato al tribunale dei Minori una sorta di controquerela contro il preside della scuola, accusato di essersi rivolto ai carabinieri senza aver avvisato i genitori degli studenti.

Secca la replica del preside Marzio Angiolani: «i genitori sono stati contattati lo stesso giorno dell'accaduto».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Coronavirus, Bassetti: «È iniziata terza ondata, temo farà male»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento