Strappa smartphone dalle mani di una ragazza e scappa, arrestato in videochiamata

Il fidanzato della vittima era ancora in comunicazione col telefono e ha assistito in diretta all’arresto del rapinatore

Nella notte tra venerdì 23 e sabato 24 ottobre 2020 la polizia ha arrestato un 38enne originario del Camerun, pluripregiudicato per rapina, che aveva appena rubato uno smartphone, trovato ancora attivo in una videochiamata. L'uomo è stato anche denunciato per possesso ingiustificato di armi o oggetti atti ad offendere e per la violazione della normativa sull’immigrazione.

A richiedere l’intervento della Polizia una giovane che, mentre stava conversando in videochiamata con il fidanzato nei pressi di piazza Di Negro, è stata sorpresa alle spalle da un uomo che l’ha colpita alla schiena, strappandole il cellulare dalle mani per poi darsi alla fuga. Spaventata la ragazza si è diretta verso casa e nel tragitto è stata aiutata da un cittadino che, vedendola sconvolta, le ha prestato il telefono per contattare il 112.

Gli operatori della sala operativa, tempestivamente, hanno raccolto la descrizione dettagliata del fuggitivo e inviato due volanti sul posto, una indirizzata nei pressi della vittima e l’altra alla ricerca del rapinatore. Grazie all’attività sinergica dei poliziotti, dopo pochi minuti, l’uomo è stato rintracciato in via Buozzi. In un primo momento, essendo trascorso un così breve lasso di tempo, ha pensato che si trattasse di un controllo di routine, cercando anche di dissimulare il suo nervosismo quando gli sono state chieste spiegazioni circa la provenienza del cellulare che aveva in mano. Nello stesso frangente è giunta via radio la nota che il fidanzato della vittima era ancora in comunicazione con il telefono e aveva assistito in diretta all’arresto del 38enne.

Da un controllo più approfondito, l’uomo è stato trovato in possesso di una forbice della lunghezza di 20 centimetri per la cui detenzione è stato denunciato. Sarà processato per direttissima.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia al San Martino, trovato morto paziente allontanatosi dal reparto

  • Ruba smartphone a mamma con neonato sul bus, poi la prende a pugni

  • Coronavirus, da domenica la Liguria torna in zona gialla

  • Liguria verso zona gialla, ma gli spostamenti fuori regione restano in forse

  • Perdono entrambi i genitori nel giro di un anno: mobilitazione per aiutare due fratelli di Quezzi

  • Antiche tradizioni: cos'è il "ragno genovese"?

Torna su
GenovaToday è in caricamento