Disturbano i passanti e picchiano i carabinieri: arrestati

È successo ieri mattina in piazza Dinegro, dove due uomini visibilmente ubriachi hanno iniziato a disturbare passanti e automobilisti. Poco dopo si sono scagliati anche contro i carabinieri, chiamati dai cittadini: sono stati arrestati

Ieri mattina, alcuni cittadini hanno chiamato il 112 per segnalare che in piazza Dinegro due uomini, visibilmente ubriachi, si erano messi in mezzo alla piazza per disturbare passanti e rallentare gli automobilisti.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Arrivati sul posto, i carabinieri di Sampierdarena hanno invitato i due a calmarsi, approfittando per chiedere loro i documenti. Per sottrarsi al controllo, però, i due uomini hanno colpito con calci e pugni i militari. Bloccati e identificati, sono stati arrestati per resistenza a pubblico ufficiale in concorso.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Polizia locale, concorso per 38 assunzioni a tempo indeterminato

  • Inaugurato il nuovo ponte di Genova, fra «orgoglio e commozione»

  • Avvinghiati a terra in un lago di sangue, divisi con lo spray al peperoncino

  • Waterfront, avanti con i lavori: l'acqua inizia a fluire nel canale navigabile

  • Tragedia a Pedemonte, 25enne morto in un incidente stradale

  • Ronaldo e Georgina di nuovo in Liguria: bagno a Portofino e cena a Paraggi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
GenovaToday è in caricamento