rotate-mobile
Mercoledì, 1 Dicembre 2021
Cronaca

“Infame, te la fai coi fascisti”, poi gli spacca il naso: aggressione a Dinegro

La vittima è un 40enne che ha riportato una frattura a causa di un pugno. Denunciato un 28enne attivista del centro sociale Zapata

Un uomo di 40 anni militante nella sezione genovese di Fratelli d’Italia è stato aggredito domenica pomeriggio nei pressi della stazione della metro di Dinegro da un giovane attivista del centro sociale Zapata.

La vittima ha riferito di essersi sentito apostrofare con un “Infame, te la fai coi fascisti”, e di essere stato poi colpito in faccia con un pugno dal 28enne, sceso dall’auto dopo averlo riconosciuto. I due infatti, stando ai primi accertamenti, si conoscevano proprio per avere frequentato in passato lo stesso centro sociale, e il 28enne non aveva preso bene la decisione del 40enne di entrare nelle fila di Fratelli d'Italia.

A notare la scena è stato un poliziotto fuori servizio che stava passando da Dinegro e ha avuto la prontezza di fotografare la targa dell’auto su cui il 28enne è poi scappato: poco dopo gli agenti delle Volanti lo hanno rintracciato, identificato e denunciato.

Il 40enne, portato in ospedale, è stato medicato per una frattura al naso e dimesso con una prognosi di 20 giorni.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

“Infame, te la fai coi fascisti”, poi gli spacca il naso: aggressione a Dinegro

GenovaToday è in caricamento