rotate-mobile
Cronaca

Diaz, Procacci: inviato copione a Manganelli, nessuna risposta

Venerdì 13 aprile è uscito al cinema Diaz - Don't Clean Up This Blood di Daniele Vicari, sulle vicende del G8 2001. Dopo le polemiche che ha suscitato la pellicola, il produttore Domenico Procacci ha tenuto a precisare un particolare

Genova - Venerdì 13 aprile è uscito al cinema Diaz - Don't Clean Up This Blood di Daniele Vicari, sulle vicende del G8 2001. Dopo le reazioni e le polemiche che ha suscitato la pellicola, il produttore Domenico Procacci ha tenuto a precisare un particolare della vicenda, finora poco noto.

«Mandai il copione del film Diaz al capo della polizia Antonio Manganelli - spiega Procacci - perché volevo che non si pensasse che stessimo facendo il film di nascosto. Non ho mai saputo se l'abbia letto, comunque non abbiamo mai ricevuto una risposta».


«Mi sembrava giusto mostrarglielo - ha proseguito il produttore - perché il film si basa su atti processuali ma questo non tendeva a un'approvazione preventiva. Questa azione ha creato delle polemiche e delle critiche da parte del Comitato verità e giustizia per Genova che lamentava il fatto che avessi inviato al capo della polizia una copia della sceneggiatura».

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Diaz, Procacci: inviato copione a Manganelli, nessuna risposta

GenovaToday è in caricamento