Notte prima del derby, Daspo a tre tifosi bluerchiati

Arrivano i primi provvedimenti per quanto accaduto la notte prima del derby a Marassi

La polizia di Stato di Genova ha denunciato e notificato i Daspo a tre ultras della Sampdoria per i tafferugli della notte prima del derby fra via del Piano e in via Tortona a Marassi.

I tre sono stati identificati tramite le telecamere di sorveglianza. Gli ultras, appartenenti al gruppo Tito, avranno l'obbligo di firma per cinque anni. Sono accusati di imbrattamento e tentata aggressione ai tifosi del Genoa, in particolare della Brigata Speloncia.

Quella notte la polizia aveva sequestrato otto spranghe e dieci bastoni. Secondo quanto ricostruito, i tifosi blucerchiati erano andati nei pressi dello stadio per dipingere una ex biglietteria con i colori della squadra, ma erano venuti a contatto con alcuni tifosi rossoblù.

La polizia era riuscita a disperdere subito i due gruppi, evitando momenti di tensione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ferrari distrutta per Marchetti mentre si allena a Pegli

  • Covid, firmato il nuovo dpcm: spostamenti, asporto e scuola, cosa prevede

  • Liguria in zona arancione con i nuovi parametri: cosa cambia

  • Il genovese "Fotografo dei Puffi" conquista i social: «Così faccio conoscere la Liguria con fantasia e ironia»

  • Liguria gialla o arancione da domenica, attesa per la nuova ordinanza

  • Bassetti: «Gli studi seri dimostrano che il plasma iperimmune è come non usare nulla»

Torna su
GenovaToday è in caricamento