menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Crisi: non riesce a pagare il mutuo, casalinga simula uno scippo

Una delle tante vittime della crisi: una casalinga di 43 anni, non riuscendo a pagare il mutuo, si è procurata abrasioni e graffi per fingere di aver subito uno scippo. La donna è stata però scoperta e denunciata dai carabinieri

Genova – La crisi sta mettendo in ginocchio tutta Italia e Genova non è da meno. I poveri aumentano di giorni in giorno, le aziende rischiano il fallimento da una settimana all’altra, le imprese storiche della città, da Selex a Fincantieri, passando per l’Ilva o l’Amt, parlano sempre e soltanto di esuberi.

In un quadretto del genere è facile che la gente inizi a perdere la testa e fare gesti che magari un anno fa non si sarebbe mai sognata neanche di pensare.

E’ il caso di una casalinga genovese di 43 anni. La donna non riusciva più a pagare il mutuo e per chiedere alla banca di posticipare la rata ha simulato di aver subito uno scippo.

Prima si è procurata abrasioni e graffi a braccia e gambe, poi si è presentata ai carabinieri denunciando un presunto scippo. Con la denuncia alla mano si è poi recata in banca chiedendo il posticipo della rata. Ma per sua sfortuna i carabinieri si sono accorti di tutto e per la quarantetreenne è scattata inevitabilmente la denuncia per simulazione di reato.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento