rotate-mobile
Via al processo

Omicidio Mahmoud, si apre il processo per Tito e Bob

I due sono in carcere dalla scorsa estate per il brutale omicidio di Mahmoud Abdallah, il 19enne trovato in mare senza mani e senza testa, mai ritrovata, nel luglio 2023 al largo di Santa Margherita Ligure

Partirà questa mattina il processo a carico di Kamel Abdelwahab (detto Tito) e Abdelghani Ali (detto Bob), in carcere dalla scorsa estate per il brutale omicidio di Mahmoud Abdallah, il 19enne trovato in mare senza mani e senza testa, mai ritrovata, nel luglio 2023 al largo di Santa Margherita Ligure. 

I due saranno processati in corte d'Assise, davanti alla giudice Angela Nutini. A rappresentare l'accusa la pm Daniela Pischetola. 

Il giovane Mahmoud, arrivato in Italia dall'Egitto per raccogliere soldi al fine di curare la sorellina e per coronare il suo sogno di diventare barbiere, era stato ucciso e decapitato a fine luglio. Il suo cadavere era stato recuperato in mare, nel golfo del Tigullio. 

Tito e Bob - che sono stati interrogati negli scorsi mesi, tra malori e accuse reciproche - erano stati arrestati con l'accusa di omicidio e soppressione di cadavere. Il ragazzo era stato accoltellato al cuore, al fegato e allo stomaco, chiuso in una valigia e trasportato verso la foce dell'Entella, dove il suo corpo è stato martoriato.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Omicidio Mahmoud, si apre il processo per Tito e Bob

GenovaToday è in caricamento