rotate-mobile
Mercoledì, 25 Maggio 2022
Cronaca Albaro / Via Giovanni Bovio

Degrado in via Bovio, la replica di Tursi: «Colpa dei privati, agiremo per vie legali»

Dopo la denuncia dei residenti della zona, portata anche in consiglio regionale, l'assessore Gianni Crivello promette provvedimenti per la messa in sicurezza del muraglione pericolante

Dopo la denuncia di Stefano Costa, consigliere del Municipio Medio Levante, e di Stefano Ballerari e Matteo Rosso, rispettivamente consigliere regionale di Fratelli d’Italia e vicepresidente del consiglio comunale, la questione della situazione di degrado in cui versa via Bovio approda a Tursi.

A preoccupare è soprattutto la precarietà del muraglione che delimita la strada, da cui continuano a cadere massi, e l’assenza di manutenzione in una via a pochi passi da corso Italia, dove a complicare una situazione che si trascina ormai da anni è anche la mancanza di parcheggi: «Negli ultimi sei anni abbiamo effettuato quattro interventi nella zona, ma spesso capita che i privati non si prendano le responsabilità», ha spiegato l’assessore ai Lavori Pubblici, Gianni Crivello, rispondendo a un’interrogazione sollevata dallo stesso Balleari.

«Abbiamo inviato diffide che sono state disattese, ora partirà un’altra ingiunzione - ha concluso Crivello - e se sarà necessario eseguiremo interventi per la pubblica sicurezza andando a colpire i proprietari privati».

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Degrado in via Bovio, la replica di Tursi: «Colpa dei privati, agiremo per vie legali»

GenovaToday è in caricamento