menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Immagine di repertorio

Immagine di repertorio

Luca Bizzarri contro il ponte vivibile: «Da ignoranti». E sul decreto Genova: «Ci vuole serietà»

Il comico genovese ha commentato la proposta di Toninelli con un tweet. Il presidente di Palazzo Ducale si è anche espresso sul testo arrivato oggi al Colle

«Quosque tandem. I puntini di sospensione. Una città in ginocchio. Quarantatré vittime. I puntini di sospensione. Quosque tandem». Luca Bizzarri cita Cicerone per denunciare il fatto che la pazienza dei genovesi è finita. Lo fa con un tweet pubblicato ieri, mercoledì 26 settembre, sul suo profilo ufficiale. Il comico genovese ha così reagito alla notizia dell'incompletezza del Decreto Genova che sarebbe dovuto arrivare al Colle già martedì scorso. Bizzarri nel suo messaggio punta l'attenzione soprattutto sul fatto che, nel testo, al posto delle coperture finanziarie ci fossero dei puntini di sospensione. L'attore si è espresso anche sul ponte vivibile proposto dal ministro ai Trasporti Danilo Toninelli, postando una foto del Polcevera in piena e sullo sfondo il Morandi: «Un ponte su cui mangiare e fare shopping. Ingnoranti», ha scritto Bizzarri.

Oggi, in occasione della presentazione del nuovo programma di Palazzo Ducale, in veste di presidene della Fondazione è tornato sull'argomento: «Non voglio farne una questione politica - ha detto il comico - ma ci vuole serietà e spesso la serietà è mancata».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Si presenta di notte all'hub per il vaccino, ma trova chiuso

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento