menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

De Ferrari: la manutenzione del pavé costa troppo, si cambia

Piazza De Ferrari si rifà il look. Lunedì 24 settembre 2012 iniziano i lavori di sostituzione della pavimentazione lapidea nel tratto tra Palazzo Ducale e il teatro Carlo Felice. L'intervento dovrebbe concludersi venerdì 12 ottobre 2012

Genova - Piazza De Ferrari si rifà il look. Lunedì 24 settembre 2012 iniziano i lavori di sostituzione della pavimentazione lapidea nel tratto tra Palazzo Ducale e il teatro Carlo Felice. L'intervento, compatibilmente con le condizione meteo, si concluderà venerdì 12 ottobre 2012.

L’operazione, autorizzata dalla Soprintendenza per i Beni Architettonici e Paesaggistici della Liguria, si è resa necessario a causa delle difficoltà di manutenzione del tratto indicato: la pavimentazione lapidea non è infatti idonea al transito dei bus e la presenza della curva rende più problematiche le manovre dei mezzi, considerando che le lastre si muovono e si spostano dalla loro sede.

Le lastre verranno tutte rimosse su un’area di circa 500 metri quadrati e verranno sostituite con una pavimentazione in conglomerato bituminoso con bitume trasparente, analogamente alla posa di via XV Aprile.

Le modalità di svolgimento dell’operazione sono state concordate con l’azienda Amt, sotto la supervisione della Polizia Municipale.

La rimozione avverrà durante la notte. Si procederà poi a stendere uno strato di riempimento di conglomerato (binder) nelle prime ore della mattinata, con parzializzazione del traffico su una corsia, in modo da consentire la riapertura totale al traffico a fine mattinata.

Questa prima fase durerà due settimane, mentre la pavimentazione definitiva verrà stesa in un’unica soluzione al termine della fase di rimozione, in due o tre giorni.


L’assessorato alle Manutenzioni riconosce quest’opera come indispensabile, nell’ottica di un’adeguata cura e riqualificazione della piazza, superando finalmente le tecniche di manutenzione finora adottate, ovvero le stese di asfalto in corrispondenza dei cedimenti periodici delle lastre, e al fine di evitare lunghe interruzioni del traffico non sostenibili per la zona.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Coronavirus, Bassetti: «È iniziata terza ondata, temo farà male»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento