rotate-mobile
Giovedì, 9 Febbraio 2023
Cronaca Albaro / Via Boccadasse

Danni mareggiata: il Comune al lavoro per un progetto di tutela di tutta la costa

Un gruppo di progettazione è stato incaricato due mesi fa di elencare tutti gli interventi utili che interessano la costa del Comune di Genova, in ordine di priorità

La necessità di un piano che possa tutelare tutta la costa genovese era stata annunciata tempo fa, e il progetto si sta concretizzando. Specialmente dopo le ultime mareggiate e gli immancabili danni a spese soprattutto del levante.

"C'è la necessità - ha detto Nicholas Gandolfo, capogruppo di Liguria al Centro, in consiglio comunale - di manutenzione per le strutture presenti sul demanio. L'ultima libecciata ha distrutto di nuovo molte cose, il gozzo di Boccadasse, la sede di associazioni, il litorale di Sturla dove non è più presente spiaggia. Viviamo il mare con timore, per paura che possa mettere in pericolo i nostri sogni e il nostro lavoro".

"Non abbiamo ancora risolto il problema delle protezioni a mare - ha fatto eco Tiziana Notarnicola, capogruppo di Vince Genova - soprattutto a Boccadasse, dove il presidente della Pro Loco continua a chiedere con forza di fare qualcosa per mettere al riparo il borgo, anche tramite una petizione. So che è stato aperto un tavolo tra Comune, Regione e Demanio, non vorrei che certe barriere possano provocare l'aumento di alghe come la posidonia, creando problemi alla balneazione".

"Sosterremo le attività danneggiate anche dall'ultima mareggiata - ha spiegato l'assessore all'Ambiente Matteo Campora -, inoltre da due mesi a un gruppo di progettazione è stato dato un incarico per censire tutti gli interventi utili che interessano la costa del Comune di Genova. Nel giro di qualche mese il progetto dovrebbe essere pronto e dovrà individuare, con diverse priorità, gli interventi necessari per proteggere il litorale. Si istituirà un piano pluriennale per dare risposta a questo problema. In programma sono incontri con la Regione e probabilmente verrà coinvolta anche l'Università di Genova. Riteniamo che questo progetto rappresenti una priorità: è nostro dovere proteggere le attività che si svolgono sul mare e sono molte. Saranno i tecnici a individuare quali tipi di interventi effettuare, tenendo ovviamente conto anche della balneabilità".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Danni mareggiata: il Comune al lavoro per un progetto di tutela di tutta la costa

GenovaToday è in caricamento