menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Immagine d'archivio

Immagine d'archivio

Daino innamorato con problemi di corna salvato dalla polizia provinciale

Un daino che era rimasto impigliato con il suo palco di corna nelle corde di una recinzione in località Crocetta, a Torriglia, è stato liberato questa mattina dagli agenti della polizia provinciale

Un daino che era rimasto impigliato con il suo palco di corna nelle corde di una recinzione in località Crocetta, a Torriglia, è stato liberato questa mattina dagli agenti della polizia provinciale (sovrintendente Claudio Magalotti e agenti scelti Michela Barone e Filippo Crosio).

L’animale non era ferito ed era sereno: senza l’intervento umano sarebbe probabilmente morto, e ha lasciato che gli agenti della polizia provinciale lo soccorressero tagliando le corde che si erano ingarbugliate intorno alle sue corna impedendogli di muoversi.

A dare manforte ai tre agenti di polizia, fra le cui competenze ricadono interventi di questo tipo, sono stati alcuni cacciatori di passaggio.

Una volta liberato dall’impiccio, il ruminante si è allontanato tranquillamente nel bosco.

‘Incidenti’ come quello di questa mattina capitano non di rado ai daini, specialmente in questa stagione, che è la stagione degli amori in cui i maschi di questa specie di mammiferi erbivori ingaggiano furibonde lotte fra loro a cornate, e talvolta nella concitazione della zuffa finiscono in situazioni difficili.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Caligo: Genova si sveglia (ancora) nella nebbia, le foto più belle

social

Arisa si sposa con Andrea Di Carlo: tutti i dettagli

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento