menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Crollo Morandi, in arrivo una delibera per aiuti ai parenti delle vittime

La conferma nel corso di una commissione consiliare ad hoc presieduta dall’assessore Piciocchi: al vaglio sgravi fiscali e contributi economici

Dopo l’annuncio nel corso dell’ultimo consiglio comunale, Pietro Piciocchi, assessore al Bilancio con delega (da poco assegnata) ai Rapporti con la struttura del commissario per la ricostruzione, ha confermato che è allo studio un’apposita delibera per fornire supporto economico ai familiari delle vittime del ponte Morandi, crollato il 14 agosto portando con sé la vita di 43 persone, tra cui 3 bambini.

Piciocchi, che venerdì mattina ha convocato un’apposita commissione, ha spiegato che la delibera si concentrerà su sgravi fiscali e contributi economici da erogare ai familiari delle vittime del ponte, decisione che arriva dopo le molte iniziative organizzate spontaneamente per raccogliere fondi allo stesso scopo (è il caso, per esempio, di Aster e Amiu, aziende in cui erano impiegati rispettivamente Alessandro Campora, 53 anni, e Mirko Vicini e Bruno Casagrande, 31 e 46 anni)

La delibera dovrebbe essere pronta la prossima settimana per il passaggio in giunta: al vaglio la possibilità di assegnazione di alloggi pubblici, sgravi sui tributi comunali e gratuità delle mense scolastiche, oltre che l’istituzione di borse di studio per i figli delle vittime. Alla commissione hanno partecipato anche i rappresentanti degli sfollati di via Porro, Franco Ravera e Mimma Certo.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Si presenta di notte all'hub per il vaccino, ma trova chiuso

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento