Sciolto un altro Comune, è la volta di Crocefieschi

Lo scioglimento con nomina di un commissario prefettizio è stato determinato dalle dimissioni del sindaco, divenute efficaci ed irrevocabili in data 18 luglio 2019

Dopo Zoagli e Cogoleto, con provvedimento in data 18 luglio 2019 il prefetto di Genova, Fiamma Spena, ha sospeso il consiglio comunale di Crocefieschi, avviando la procedura di scioglimento dello stesso ai sensi dell'articolo 53, comma 3 e dell'articolo 141, comma 1, lett. b) n. 2 del D.Lgs. n. 267/2000.

La sospensione è stata determinata dalle dimissioni del sindaco, divenute efficaci ed irrevocabili in data 18 luglio 2019, con conseguente impossibilità di assicurare il normale funzionamento degli organi elettivi e pregiudizio della capacità di adottare tutte le decisioni necessarie per la vita della civica amministrazione.

È stato nominato commissario prefettizio per la provvisoria gestione dell'ente Marcello Urso, vice prefetto aggiunto in servizio presso la prefettura di Genova.

Potrebbe interessarti

  • La curiosità: la moglie di Oscar Wilde è sepolta a Genova

  • Il compositore Richard Wagner: "Non ho mai visto nulla come Genova"

  • Cenare sulla spiaggia: 4 ristoranti a Genova e dintorni per mangiare a due passi dalle onde

  • La leggenda dei sabba delle streghe tra Mignanego e Savignone

I più letti della settimana

  • Tragedia a Busalla, donna incinta trovata morta in casa

  • Superenalotto, in Liguria un'altra vincita

  • Assalto al pulmino della gita per riprendersi il figlio

  • Il compositore Richard Wagner: "Non ho mai visto nulla come Genova"

  • Pensionata scomparsa da Sampierdarena, ritrovata dopo 24 ore di ricerche

  • Cenare sulla spiaggia: 4 ristoranti a Genova e dintorni per mangiare a due passi dalle onde

Torna su
GenovaToday è in caricamento