Sciolto un altro Comune, è la volta di Crocefieschi

Lo scioglimento con nomina di un commissario prefettizio è stato determinato dalle dimissioni del sindaco, divenute efficaci ed irrevocabili in data 18 luglio 2019

Dopo Zoagli e Cogoleto, con provvedimento in data 18 luglio 2019 il prefetto di Genova, Fiamma Spena, ha sospeso il consiglio comunale di Crocefieschi, avviando la procedura di scioglimento dello stesso ai sensi dell'articolo 53, comma 3 e dell'articolo 141, comma 1, lett. b) n. 2 del D.Lgs. n. 267/2000.

La sospensione è stata determinata dalle dimissioni del sindaco, divenute efficaci ed irrevocabili in data 18 luglio 2019, con conseguente impossibilità di assicurare il normale funzionamento degli organi elettivi e pregiudizio della capacità di adottare tutte le decisioni necessarie per la vita della civica amministrazione.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

È stato nominato commissario prefettizio per la provvisoria gestione dell'ente Marcello Urso, vice prefetto aggiunto in servizio presso la prefettura di Genova.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Auto contromano in corso Europa, al volante non c'è nessuno

  • Aster assume, indetti tre nuovi bandi: come partecipare

  • Si tuffa a Punta Chiappa e batte la testa sugli scogli

  • Tragedia sul monte Bianco, morti due alpinisti genovesi

  • Bar in bancarotta: imprenditore si finge dipendente e prende la disoccupazione

  • Ogni mattina fanno colazione insieme, finché un giorno lei lo deruba

Torna su
GenovaToday è in caricamento