Martedì, 18 Maggio 2021
Cronaca

Cristo degli Abissi: è tempo di manutenzione

E' stata portata a termine nelle ultime ore l'opera di manutenzione del Cristo degli Abissi di San Fruttuoso di Camogli. L'intervento è stato eseguito con una idropulitrice, collegata alla superficie con un compressore, modificata appositamente per asportare i depositi senza danneggiare la statua

Manutenzione per il Cristo degli Abissi di San Fruttuoso di Camogli.

Nelle ultime ore, infatti, la statua - collocata a 18 metri di profondità - è stata oggetto di intervento di pulitura subacquea con idropulitrice, che è stata modificata appositamente per asportare i depositi senza però danneggiare il Cristo degli Abissi graffiandone la patina di bronzo.

L'iniziativa è stata portata a termine dalla Soprintendenza alle Belle arti della Liguria insieme ai Vigili del Fuoco che hanno messo a disposizione i mezzi tecnici, un team di Nuclei Sommozzatori della Guardia di Finanza, della Capitaneria di Porto, dei Carabinieri con la partecipazione dell’Area Marina Protetta.

La statua bronzea è stata posta nel 1954 sul fondale della baia di San Fruttuoso tra Camogli e Portofino all'interno dell'Area naturale marina protetta Portofino e nacque da un'idea di Duilio Marcante - considerato il padre della didattica sucaquea italiana - che spinse una statua di Cristo sul fondale marino.

Il Cristo degli abissi, alto circa 2,50 metri, è stato realizzato dallo scultore Guido Galletti e fu portata sul fondo grazie a molti subacquei.
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cristo degli Abissi: è tempo di manutenzione

GenovaToday è in caricamento