menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Cristian, 21 anni, dato per morto scrive su Facebook: "Sono vivo"

Era stato segnalato come uno dei morti di via Fereggiano. Cristian 21 anni, è riuscito a salvarsi e ha aiutato due persone trasportate dal fiume, la chiamata alla nonna "Sto bene" e poi il post su Facebook: "Sono vivo"

Cristian sorpreso dall'ira del Fereggiano e’ riuscito a salvarsi entrando in un portone, ma nel frattempo le agenzie lo indicavano fra le vittime.

Lui, intanto, stava aiutando, insieme a due ragazzi, a trascinare via dall’acqua altre persone. ‘E’ stato brutto, brutto davvero leggere il proprio nome tra i morti - sono le prime dichiarazioni di Cristian - quando il torrente e’ esondato mi sono trovato all’improvviso con l’acqua all’altezza del petto. Appena e’ arrivata l’onda sono caduto nel fiume. Ero accanto a una signora e insieme ci siamo rifugiati in un portone’.

A quel punto Cristian riesce in mezzo all'inferno ad avvertire la nonna con il telefonino, riesce a malapena a comunicarle che sta bene, poi la comunicazione cade perchè le linee sono intasate.

Tutto è bene quel che finisce bene, Cristian è vivo e si è ripreso dalla choc, la comunicazione arriva dalla sua pagina Facebook nella giornata di sabato: "Sono vivo"

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Arisa si sposa con Andrea Di Carlo: tutti i dettagli

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento