rotate-mobile
Venerdì, 7 Ottobre 2022
Cronaca

Crac nella ditta di riparazioni navali, arrestato imprenditore portuale

Aldo Bianchi, 59 anni, è stato arrestato dalla guardia di finanza con l’accusa di bancarotta fraudolenta

Avrebbe prelevato dalle casse dell'azienda 1 milione e 300mila euro per condurre una vita da lusso destinando la sua ditta al crac finanziario.

É stato arrestato ieri mattina dalla guardia di finanza, per banca rotta fraudolenta, l'imprenditore portuale Aldo Bianchi, 59 anni, amministratore unico dell'azienda di famiglia "Gmg" che controlla la "Leghe leggere Campanella" .

L'imprenditore è finito in carcere su ordine del tribunale, che ha accolto le richieste del pm Marcello Maresca al termine d'una lunga inchiesta. Nello stesso procedimento risultano indagati, il fratello Sergio, 65 anni, e il 75enne Carlo Gambacciani, a loro volta coinvolti in passato nella gestione della "Leghe leggere Campanella" che ha lasciato a casa una quarantina di dipendenti. 

Anche per i due, il pm aveva chiesto l'arresto ma la misura è stata respinta dal giudice.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Crac nella ditta di riparazioni navali, arrestato imprenditore portuale

GenovaToday è in caricamento