menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Concordia: traghetti per assistere all'ultimo viaggio, è polemica

Sta suscitando pareri discordanti l'iniziativa lanciata dal Consorzio Servizi Marittimi del Tigullio, che vorrebbe organizzare dei traghetti per seguire la complessa operazione che porterà la nave dal Giglio a Voltri

La Costa Concordia si prepara a intraprendere l’ultimo viaggio: la gigantesca nave da crociera che il 13 gennaio del 2012 si è inabissata a pochi metri dalle coste dell’Isola del Giglio causando la morte di 32 passeggeri lascerà a breve quello che per gli ultimi due anni e mezzo è stato il suo letto alla volta di Genova, dove verrà demolita.

Sono 280 i chilometri che la nave, trainata da rimorchiatori e aiutata da cassoni che ne consentiranno il cosiddetto “rigalleggiamento”, dovrà percorrere per arrivare nel porto del capoluogo genovese, preferito tra le polemiche a quello di Piombino. Un’operazione complessa che alla Costa verrà a costare circa 2 miliardi di dollari e che dovrebbe iniziare entro la fine del mese (la finestra ideale per il trasporto è stata individuata tra il 20 luglio e il 9 agosto). Davanti al Giglio fervono dunque i preparativi, con grande sollievo degli abitanti dell’isola, che negli ultimi 2 anni sono stati costretti a convivere con il relitto e ad accettare i gravi danni economici provocati dal disastro e dal gigantesco simbolo che ogni giorno lo riporta alle menti.

In attesa dell’inizio del viaggio, aumentano le polemiche sull’iniziativa lanciata dal Consorzio Servizi Marittimi del Tigullio, che ha annunciato l’intenzione di organizzare traghetti che consentiranno a chi vorrà di seguire passo passo l’operazione: si ipotizzano partenze da Rapallo, Santa Margherita, Chiavari e Sestri Levante, con cui assistere a “un evento tecnologico straordinario”. Un’idea che ha fatto storcere il naso a molti, e che ha spinto Sergio Michelini, uno dei responsabili del Consorzio, a chiarire come l'iniziativa non intenda speculare sulla tragedia ma permettere «un’esperienza unica per gli aspetti tecnici e tecnologici».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Si presenta di notte all'hub per il vaccino, ma trova chiuso

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento