Cronaca

Costa Concordia, ritrovato il corpo dell'ultima vittima

Gli uomini della Ship Recycling avrebbero individuato i resti del cameriere indiano Russel Rebello a bordo del relitto della nave, ormeggiato nel porto di Genova

A quasi 3 anni dalla tragedia della Costa Concordia è stato ritrovato il corpo di Russel Rebello, l’ultima vittima ancora dispersa del naufragio della gigantesca nave da crociera avvenuto nella notte del 13 gennaio 2012.

I resti del cameriere indiano sono stati ritrovati a bordo del relitto della nave, ormeggiato alla diga foranea del porto di Genova per ultimare il processo di smantellamento iniziato lo scorso luglio.

Stando alle prime ricostruzioni, il corpo di Rebello sarebbe stato trovato all’interno di una cabina del ponte 8 dagli uomini della Ship Recycling, il consorzio genovese composto da San Giorgio e Saipem che si occupa di alleggerire la nave in preparazione dello smantellamento.

I resti, sempre stando a quanto si apprende, sarebbero stati impossibili da individuare prima perché nascosto sotto i mobili che si erano rovesciati al momento del naufragio. Si resta in attesa del riconoscimento ufficiale.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Costa Concordia, ritrovato il corpo dell'ultima vittima

GenovaToday è in caricamento