menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Costa Concordia, giudice: leggittimo il licenziamento di Schettino

Il giudice del lavoro di Genova, Enrico Ravera, con ordinanza, ha stabilito che nella causa di licenziamento di Francesco Schettino, disposto da Costa Crociere dopo il naufragio della Concordia, la società armatrice può utilizzare il rito Fornero

Il giudice del lavoro di Genova, Enrico Ravera, con ordinanza, ha stabilito che nella causa di licenziamento di Francesco Schettino, disposto da Costa Crociere dopo il naufragio della Concordia, la società armatrice può utilizzare il cosiddetto rito Fornero. La causa di lavoro, quindi, resta a Genova in attesa delle decisioni del giudice di Torre Annunziata dove è pendente il ricorso contro il licenziamento promosso da Schettino.

Il giudice Ravera ha fissato in 20 giorni il tempo per rispondere alle eccezioni sollevate dalla difesa di Schettino rimandando le parti all'udienza del 14 marzo davanti allo stesso giudice per entrare nel merito del licenziamento. «Soddisfazione» è stata espressa dall'avvocato Camillo Paroletti che difende la società armatrice mentre l'avvocato Rosario D'Orazio che difende Schettino ha definito «aborto giuridico» la concessione dell'utilizzo del rito Fornero a un datore di lavoro (Ansa).

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Arisa si sposa con Andrea Di Carlo: tutti i dettagli

Attualità

Caligo: Genova si sveglia (ancora) nella nebbia, le foto più belle

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento