Brutale aggressione sul bus, controllori presi a calci e pugni

Due verificatori di titoli di viaggio AMT aggrediti in corso Sardegna sono finiti all'ospedale

Ancora un'aggressione ai controllori AMT.  L'ultimo caso risale a ieri, venerdì 6 luglio, intorno alle 14, in zona Corso Sardegna. I verificatori di titoli di viaggio (Vtv),  hanno chiesto il biglietto a una coppia che scendeva dal bus; la donna viaggiava con regolare titolo di viaggio, il compagno no e si è rifiutato di fornire le sue generalità allontanandosi.

Come da regolamento, i due controllori lo hanno inseguito invitandolo, di nuovo, a dare la carta d'identità. Da qui l'aggressione: il passeggero ha iniziato a spintonare i dipendenti Amt, costringendoli a salire su un bus in sosta per proteggersi da calci e pugni.

Soltanto l'arrivo della polizia ha placato l'ira del violento che è stato denunciato per aggressione, lesioni, oltraggio e interruzione di pubblico servizio. I verificatori sono finiti al pronto soccorso di San Martino e dimessi con quattro giorni di prognosi.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

«Sottolineiamo ancora una volta quanto quella dei Vtv sia una mansione fortemente a rischio quotidiano - commentano la segreteria del sindacato Orsa Tpl Genova - che trova indifferente l’amministrazione locale e nazionale sulle possibili tutele».

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Genova usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, possibile "mini lockdown" in tutta Genova: «I contagi crescono ovunque»

  • Bassetti: «In ospedale al primo sintomo influenzale per la paura che è stata trasmessa»

  • Covid, tutta Genova diventa zona "ad alta attenzione": firmata la nuova ordinanza

  • Auto pirata travolge gruppo di giovani a Quezzi, 4 feriti gravi tra cui una ragazza incinta

  • Incidente a Quezzi, arrestato il pirata della strada

  • Pronto soccorso in affanno, troppi accessi per sintomi lievi: «Sbagliato, ecco quando dovete venire»

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
GenovaToday è in caricamento