Tursi, al via i corsi gratuiti di autodifesa femminile

L'iniziativa, proposta dalla consigliera Francesca Corso e supportata dall'assessore Garassino, consiste in quattro incontri di due ore ciascuno che coinvolgono 14 associazioni e società sportive del territorio

Entra nel vivo il progetto “Sicurinsieme”, voluto dal Comune per organizzare corsi gratuiti di autodifesa rivolti alle donne: sabato 9 febbraio partiranno i primi incontri in 14 tra associazioni e società sportive  che hanno dato la loro disponibilità, per un totale di quattro incontri pomeridiani di due ore ciascuno per favorire le donne lavoratrici.

L’elenco degli enti che aderiscono sarà pubblicato sul sito del Comune di Genova, e comprende associazioni e società operanti nei Municipi Centro Est, Media Valbisagno, Valpolcevera, Medio Ponente, Medio Levante e Levante. Le attività termineranno nella prima metà di marzo, in concomitanza con la Festa della Donna.

Tutti gli appuntamenti saranno costituiti da una parte teorica con supporti multimediali e da una dimostrazione tecnica, e incentrati su tre tematiche: analisi dell’ambiente circostante ai fini della percezione di possibili rischi e pericoli; strumenti utili per la difesa personale e per il riconoscimento delle proprie capacità; dimostrazioni pratiche di alcune tecniche di base per difendersi dalle aggressioni.

L’iniziativa si è sviluppata su proposta della consigliera comunale e presidente della commissione Pari Opportunità, Francesca Corso, ed è stata subito supportata dall’assessore alla Legalità, Stefano Garassino.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

«Ho accolto con interesse la mozione della consigliera Corso e messo in opera, con la collaborazione dello staff degli uffici Politiche di sicurezza urbana, questo progetto che sarà uno dei tanti strumenti utili per aumentare la sicurezza delle donne - ha detto Garassino - Si tratta di un ulteriore tassello che si aggiunge ai numerosi progetti approntati nell’ambito della sicurezza urbana».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, nuove regole in Liguria: alle superiori lezioni a casa a rotazione, "coprifuoco" in 4 zone di Genova

  • Covid, il coprifuoco per frenare il contagio: cosa succede nelle zone rosse. Ospedali in affanno

  • Coronavirus e ipotesi lockdown, Bassetti: «Coprifuoco opportuno per Genova, Milano e Roma»

  • Non rispettano tempi di riposo, pioggia di multe per autisti di mezzi pesanti

  • Dialetto curioso: "massacan", da dove deriva questa parola antichissima?

  • Coronavirus: sempre più casi a Genova, ipotesi coprifuoco in alcune zone

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
GenovaToday è in caricamento