rotate-mobile
Altre denunce

Inchiesta corruzione, proseguono gli interrogatori: in procura segnalazioni anonime su altri episodi

Piovono segnalazioni anonime, quindi non prese in considerazione, su presunti altri episodi di corruzione sulla scia dello scandalo che ha colpito la regione nel cuore della massima istituzione

È programmato per venerdì pomeriggio l'interrogatorio di Giorgio Carozzi, membro del comitato di gestione di Autorità Portuale, sentito dal pm Luca Monteverde come persona informata sui fatti nell'ambito dell'inchiesta sulla corruzione in Liguria che ha portato agli arresti domiciliari del presidente della Regione Giovanni Toti, attualmente sospeso dall'incarico, dell'imprenditore Aldo Spinelli e alla detenzione in carcere dell'ex presidente di Autorità Portuale, oggi ad di Iren, sospeso, Paolo Emilio Signorini.

I magistrati, che nei giorni scorsi hanno sentito altri membri del comitato di gestione - e altri ne sentiranno nei prossimi giorni - indagano su alcune delle decisioni prese dall'Autorità Portuale, in particolare sulla proroga della concessione trentennale del terminal Rinfuse a favore di Spinelli.

Sempre sul fronte interrogatori, nella tarda mattinata il procuratore capo Nicola Piacente è intervenuto in merito ai tempi del prossimo interrogatorio di Giovanni Toti davanti ai pm, precisando che Quello davanti al pubblico ministero "non è un interrogatorio di garanzia" e dunque "non è obbligato a farlo". L'interrogatorio di Toti sarà fatto, ma non nei tempi sperati dal suo avvocato, Stefano Savi, che ha indicato come possibile data il 27 luglio, ma potrebbe slittare ulteriormente per permettere agli inquirenti di esaminare e effettuare una copia forense del materiale sequestrato a Toti al momento della perquisizione. Potrebbe invece essere sentito nelle prossime settimane il sindaco di Genova Marco Bucci, non indagato, che da quanto si apprende si sarebbe messo a disposizione della procura.

Nel frattempo, all'indomani dello scoppio dell'inchiesta, al nono piano del palazzo di giustizia sono arrivate diverse segnalazioni anonime, quindi non prese in considerazione dalla procura, su vicende legate a presunti episodi di corruzione, sulla scia dello scandalo che ha colpito la regione nel cuore della massima istituzione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Inchiesta corruzione, proseguono gli interrogatori: in procura segnalazioni anonime su altri episodi

GenovaToday è in caricamento