Sospetto coronavirus a bordo, nave Costa bloccata a Civitavecchia

«Per ora siamo solo di fronte a un caso sospetto, e dalla nave non è sceso nessuno», ha spiegato il sindaco di Civitavecchia, Ernesto Tedesco. Il 25 gennaio la nave ha fatto scalo nel porto di Savona

Una nave da crociera è bloccata a Civitavecchia a causa della febbre alta riscontrata su una passeggera di origine asiatica: è scattato il protocollo d'emergenza coronavirus. A bordo è intervenuta la squadra di lavoro d'emergenza coronavirus da poco allestita dalla Asl locale, il ministero della Salute è stato allertato.

Sono stati presi i campioni dai due cittadini asiatici e portati d'urgenza a Roma per una verifica. Si tratterebbe di una coppia arrivata da Hong Kong all'aeroporto Malpensa di Milano lo scorso 25 gennaio per poi dirigersi a Savona, dove era salita sulla nave. Durante il suo tour, la nave, Costa Smeralda, aveva fatto tappa a Marsiglia, Barcellona e Palma di Maiorca.

Migliaia di passeggeri - seimila circa - e il personale sono ancora a bordo. I pullman, treni speciali, ncc e taxi pronti al trasferimento dei crocieristi a Roma e nelle altre località sono fermi, vuoti, nel piazzale antistante il porto.

Intanto, è stata potenziata la sala operativa che risponde con medici e professionisti sanitari al numero verde 1500 attivo 24 ore su 24 sull'emergenza coronavirus. Lo ha deciso nell'incontro di oggi la task force del ministero della Salute. Al momento - sottolinea il ministero in una nota - tutti i casi sospetti segnalati in Italia si sono rivelati infondati.

«Per ora siamo solo di fronte a un caso sospetto, e dalla nave non è sceso nessuno - ha spiegato il sindaco di Civitavecchia, Ernesto Tedesco -. Sono stati attivati i canali sanitari. Non dobbiamo destare allarme, perché c'è un'emergenza in corso ma la stiamo affrontando con la massima professionalità e competenza. Insomma, la situazione, ribadisco, è sotto controllo, ma ovviamente dobbiamo prestare la massima attenzione».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Regione Liguria ha fatto sapere di essere in attesa di ricevere dal ministero della Salute e dall'Ufficio di sanità marittima, aerea e di frontiera (Usmaf), i risultati delle indagini epidemiologiche e di laboratorio, oltre alle indicazioni procedurali da seguire.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ex Rinascente, da ottobre arriva Axpo: inaugurazione con un omaggio a Genova

  • Genoa, cinque nuovi acquisti per Maran

  • Elezioni regionali Liguria 2020, Toti oltre il 50%. Sansa: «Avventura finita»

  • Violenza sessuale in ospedale, ausiliario approfitta di una paziente in anestesia

  • Elezioni regionali, la mappa del voto a Genova

  • Coronavirus, caso positivo al Liceti di Rapallo, classe in quarantena

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
GenovaToday è in caricamento