Tigullio: coppia milanese viola il decreto sul coronavirus per andare a pescare

Sono arrivati nei giorni scorsi, quando il decreto del 9 marzo ancora non era valido, e invece di restare a casa e auto-denunciarsi sono usciti per andare a pescare

Sono usciti dalla (seconda) casa per andare a pescare sul fiume nel cuore della notte, violando non solo il decreto del 9 marzo che raccomanda di uscire di casa solo per ragioni di necessità, lavoro e salute, ma ignorando anche l'ordinanza regionale che impone di auto-denunciarsi nel caso in cui si provenga da zone sino all’8 marzo considerate “rosse”.

Per questo motivo un uomo di 40 anni originario a Milano e la compagna 29enne di origini ecuadoriane, entrambi residenti nel capoluogo lombardo, sono stati denunciati dai carabinieri. Sorpresi mentre pescavano sul fiume, tra l’altro con divieto di pesca, non hanno fornito valide spiegazioni e non erano neppure in possesso della necessario autocertificazione.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Per entrambi, come detto, è scattata la denuncia per inosservanza dei provvedimenti dell’autorità. Stesso reato contestato a una donna di 48 anni nata a Torino ma residente a Milano che martedì sera è stata controllata in località Bracco, a Casarza Ligure, e non aveva con sé l’auto-certificazione. In totale sono 8 le persone denunciate per violazione del decreto tra martedì e mercoledì.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, nuove regole in Liguria: alle superiori lezioni a casa a rotazione, "coprifuoco" in 4 zone di Genova

  • Covid, il coprifuoco per frenare il contagio: cosa succede nelle zone rosse. Ospedali in affanno

  • Dialetto curioso: "massacan", da dove deriva questa parola antichissima?

  • Bassetti: «In ospedale al primo sintomo influenzale per la paura che è stata trasmessa»

  • Non rispettano tempi di riposo, pioggia di multe per autisti di mezzi pesanti

  • Il postino di "C'è posta per te" arriva a Torriglia

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
GenovaToday è in caricamento