Stop a messe, funerali, battesimi, matrimoni e rosari. Ma le chiese rimangono aperte

La Conferenza Episcopale Ligure attraverso  un comunicato rivolto a fedeli e sacerdoti ha spiegato tutte le iniziative adottate in questo periodo di emergenza, per rispettare le norme contenute nel nuovo decreto del governo

Stop a messe, matrimoni, funerali e rosari, ma anche a battesimi, cresime, comunioni e tutte le attività delle parrocchie che non permettano alla persone di stare a distanza di un metro fino al 3 aprile.

La Conferenza Episcopale Ligure attraverso  un comunicato rivolto a fedeli e sacerdoti ha spiegato tutte le iniziative adottate in questo periodo di emergenza, per rispettare le norme contenute nel nuovo decreto del governo.

Le chiese rimarranno aperte per la visita, la preghiera personale e la celebrazione del sacramento della Riconciliazione, fatta salva “l’adozione di misure organizzative tali da evitare assembramenti di persone, in modo da garantire ai frequentatori la possibilità di rispettare la distanza fra loro di almeno un metro. «Visto che l’interpretazione fornita dal Governo include rigorosamente le Sante Messe e le esequie tra le cerimonie religiose - ha spiegato la Cel - abbiamo disposto la sospensione di tutte le celebrazioni religiose pubbliche e liturgiche, comprese le Sante Messe, i Battesimi, le Prime Comunioni, le Cresime, i Matrimoni e i Rosari organizzati. I fedeli sono, pertanto, dispensati dal precetto festivo, come avviene in altre occasioni di grave impedimento oggettivo. Esortiamo però i Presbiteri, seppure senza la partecipazione dei fedeli, a celebrare quotidianamente la Santa Messa».

Sospesi, nei locali e nelle opere parrocchiali, incontri, iniziative, riunioni, compresa l’attività catechistica; stop anche alla benedizione delle famiglie e a convegni e riunioni di formazione a livello vicariale e diocesano.

Per quello che riguarda i funerali la Curia ha spiegato che, in osservanza al decreto in oggetto, sono sospesi.. Nel rispetto della norma, che chiede di evitare assembramenti di persone, è però possibile la benedizione del feretro davanti alla chiesa o al cimitero.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Schianto in Sopraelevata, choc per la morte di Ginevra: «Ciao angelo»

  • Schianto in sopraelevata, muore una ragazza di 28 anni

  • Un Premio Oscar a Genova: Helen Mirren pranza in una trattoria del centro

  • Quattro detenuti a Italia's Got Talent, la Uil: «Spreco di soldi pubblici»

  • Il weekend a Genova e dintorni: Festa dello Sport, Fiera a Chiavari, Festa del Cane, ravioli e focaccette e tanto altro

  • Invitano passeggero a indossare la mascherina, ragazze aggredite sul bus

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
GenovaToday è in caricamento