Tengono il bar aperto nonostante il decreto #iorestoacasa e insultano pure i carabinieri

È successo in via Celesia a Rivarolo

Il bar doveva rimanere chiuso per rispettare il decreto con le norme anti-contagio, invece era aperto come se nulla fosse.

Così i carabinieri di Rivarolo sono intervenuti in un locale di via Celesia e hanno denunciato un barista 29enne, un uomo di 45 anni e un altro di 60 anni per inosservanza ai provvedimenti dell’autorità in relazione al DPCM del 9 marzo 2020 e seguenti.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Nell'ambito della stessa operazione, il barista di 29 anni è stato anche denunciato a piede libero per oltraggio a Pubblico Ufficiale perché, dopo il controllo, si è messo a insultare i Carabinieri.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cade nel fiume e batte la testa, muore nel trasporto in ospedale

  • Le Frecce Tricolori martedì a Genova: quando e da dove vederle

  • L'uomo più anziano della Liguria compie 108 anni

  • Spesa da 150 euro all'Ipercoop, ma cerca di uscire pagandone solo 10

  • Incidente in Sopraelevata, grave scooterista: traffico bloccato

  • Coronavirus, solo 17 nuovi contagi nelle ultime ore

Torna su
GenovaToday è in caricamento