Tengono il bar aperto nonostante il decreto #iorestoacasa e insultano pure i carabinieri

È successo in via Celesia a Rivarolo

Il bar doveva rimanere chiuso per rispettare il decreto con le norme anti-contagio, invece era aperto come se nulla fosse.

Così i carabinieri di Rivarolo sono intervenuti in un locale di via Celesia e hanno denunciato un barista 29enne, un uomo di 45 anni e un altro di 60 anni per inosservanza ai provvedimenti dell’autorità in relazione al DPCM del 9 marzo 2020 e seguenti.

Nell'ambito della stessa operazione, il barista di 29 anni è stato anche denunciato a piede libero per oltraggio a Pubblico Ufficiale perché, dopo il controllo, si è messo a insultare i Carabinieri.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ferrari distrutta per Marchetti mentre si allena a Pegli

  • Covid, firmato il nuovo dpcm: spostamenti, asporto e scuola, cosa prevede

  • Liguria in zona arancione con i nuovi parametri: cosa cambia

  • Il genovese "Fotografo dei Puffi" conquista i social: «Così faccio conoscere la Liguria con fantasia e ironia»

  • Liguria gialla o arancione da domenica, attesa per la nuova ordinanza

  • Bassetti: «Gli studi seri dimostrano che il plasma iperimmune è come non usare nulla»

Torna su
GenovaToday è in caricamento