Coronavirus, cosa deve sapere chi ha bambini

Il decalogo della Federazione Italiana Medici Pediatri con le indicazioni per chi porta i bimbi negli ambulatori

«Ho due figli piccoli, cosa devo fare?». L'asticella della preoccupazione si alza, soprattutto per genitori e nonni, di fronte all'emergenza Coronavirus. Nonostante nell'epidemia di Covid-19 in corso si rilevi un numero di infezioni tra i bambini e i ragazzi di gran lunga inferiore, un colpo di tosse, un banale malanno di stagione può destare apprensione e spingere a comportarsi in modo irrazionale. Occorre quindi tenere la calma e affidarsi alle indicazioni del ministero della Salute.  

In particolare per i più piccoli si è fatta sentire la voce della Federazione Italiana Medici Pediatri. Per comuni sintomi respiratori (tosse, raffreddore e febbre) l'appello è di non portare i bambini dal pediatra o in ambulatorio ma di telefonare; se servisse una visita ecco poi le cinque regole da rispettare stilate e diffuse dalla Fimp.

«Per annullare il contagio dobbiamo limitare il contatto tra malati e sani», avverte la Federazione. «Chiediamo alle famiglie di rispettare le indicazioni fornite nel corso del triage telefonico con il proprio pediatra di famiglia e, una volta giunti in ambulatorio, di collaborare attenendosi al alcune semplici regole da adottare per evitare il contagio», dice il presidente Paolo BIasci.

Se dopo il triage telefonico si rendesse necessario un accertamento queste sono le regole della Fimp da seguire:

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
  • Non accedere all’ambulatorio senza aver prima concordato telefonicamente la visita
  • Entrare in sala d’aspetto solo quando esce il paziente precedente
  • Tenere in braccio il bambino se non è in grado di star seduto
  • Controllare che il bambino tocchi meno possibile le attrezzature dello studio
  • In attesa della visita, far usare al piccolo un gioco o libro portato da casa e non permettergli di condividerlo con altri pazienti

Sui canali social della Fimp è possibile condividere il decalogo per le famiglie e le indicazioni per chi porta i bambini negli ambulatori pediatrici.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ex Rinascente, da ottobre arriva Axpo: inaugurazione con un omaggio a Genova

  • Elezioni regionali Liguria 2020, Toti oltre il 50%. Sansa: «Avventura finita»

  • Violenza sessuale in ospedale, ausiliario approfitta di una paziente in anestesia

  • Elezioni regionali, la mappa del voto a Genova

  • Coronavirus, caso positivo al Liceti di Rapallo, classe in quarantena

  • Coronavirus, individuato secondo cluster a Genova

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
GenovaToday è in caricamento