Coronavirus, avvocati in astensione: stop alle udienze sino al 20 marzo

Il provvedimento è stato approvato dal coordinamento dell'Organismo Congressuale Forense alla luce del rischio contagio valutato nello svolgimento della professione

Stop alle udienze in tribunale per quindici giorni: all’indomani dall’entrata in vigore del decreto governativo per l’emergenza coronavirus, anche gli avvocati salgono sulle barricate e dichiarano due settimane di astensione a partire da venerdì 6 marzo sino a venerdì 20 marzo.

L’astensione, che coinvolge quindi anche gli avvocati di Genova e della Liguria, è stata proclamata dal coordinamento dell’Organismo Congressuale Forense e riguarda «le udienze e tutte le attività giudiziarie, in ogni settore della Giurisdizione, in conformità alle disposizioni del codice di autoregolamentazione, con esclusione espressa delle udienze e delle attività giudiziarie relativi alle attività indispensabili come previste e disciplinate dagli artt. 4, 5 e 6 del “Codice di autoregolamentazione delle astensioni dalle udienze degli Avvocati”».

L’Organismo Congressuale Forense ha motivato la decisione definendo «inadeguate in ambito giudiziario» le misure stabilite dal governo, ricordando che numerosi avvocati e magistrati sono già stati contagiati, l’interazione di avvocati e magistrati con une elevato numero di persone e gli spostamenti frequenti su tutto il territorio nazionale cui gli avvocati sono costretti per svolgere il proprio lavoro.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La delibera, una volta approvata, è stata subito inviata delibera, oltre che a tutte le rappresentanze istituzionali ed associative dell’Avvocatura Italiana, al presidente della Repubblica, ai presidenti del Senato della Repubblica e della Camera dei Deputati, al presidente del Consiglio dei Ministri, al ministro della Giustizia, al ministro dell’Economia e Finanze e ai capi di tutti gli Uffici Giudiziari Italiani.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ex Rinascente, da ottobre arriva Axpo: inaugurazione con un omaggio a Genova

  • Elezioni regionali Liguria 2020, Toti oltre il 50%. Sansa: «Avventura finita»

  • Violenza sessuale in ospedale, ausiliario approfitta di una paziente in anestesia

  • Elezioni regionali, la mappa del voto a Genova

  • Coronavirus, individuato secondo cluster a Genova

  • Pré, donna accasciata a terra nel sangue: altro weekend di violenza in centro storico

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
GenovaToday è in caricamento