Inseguito, sperona l'auto della polizia locale: era ubriaco e senza patente

Durante la fuga fra Sampierdarena e Cornigliano, l'uomo ha bruciato semafori rossi, imboccato strade in contromano, tamponato l'auto della polizia locale che lo inseguiva e rischiato di investire pedoni. Al controllo è risultato avere la patente sospesa

Gli agenti del reparto Sicurezza Urbana della polizia locale hanno arrestato nella notte tra sabato 30 novembre e domenica 1 dicembre un uomo di 37 anni, che ha messo in pericolo la sicurezza stradale e i passeggeri che aveva a bordo (compresa una minore), ha opposto resistenza e oltraggiato gli agenti, che hanno dovuto inseguirlo tra Sampierdarena e Cornigliano. Inoltre portava con sé abusivamente un coltello lungo 13 centimetri.

L'inseguimento dell'auto da parte della polizia locale è cominciato in via di Francia e si è snodato per le vie di Sampierdarena e di Cornigliano, poi di nuovo a Sampierdarena, fino a via De Caveri e via Marabotto, al termine della quale l'uomo, a bordo di una Ka, si è trovato in un vicolo cieco.

Durante il tragitto, ha bruciato semafori rossi, imboccato strade in contromano, tamponato l'auto della polizia locale che lo inseguiva e rischiato di investire pedoni. Una volta capito che con la macchina non poteva proseguire, ha abbandonato il veicolo, lasciando a bordo una donna e la figlia, una bambina di 12 anni, alle quali ha fatto correre tutti i rischi della sua guida pericolosa.

Un agente lo ha seguito, mentre gli altri soccorrevano madre e figlia. A lui si è unito un carabiniere libero dal servizio, che aveva visto la scena. L'uomo, un savonese, è stato fermato. Al controllo è risultato avere la patente sospesa per guida in stato di ebbrezza. Ed era di nuovo ubriaco, con una quantità di alcol nel sangue pari a 0,82 grammi litro, che gli comporterà un'ammenda fino 3.200 euro, l'arresto fino a un massimo di 6 mesi e la sospensione della patente da 6 mesi a un anno.

Ma è per la resistenza e per il porto abusivo di armi che gli agenti lo hanno arrestato. Sarà processato per direttissima. Oltre a questo, avrà una lunga serie di sanzioni per l'inosservanza del codice della strada da onorare.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sorbillo apre a Genova: «Pizza gratis per tutti»

  • Scopre la morte della madre e si uccide gettandosi dal Monoblocco

  • Ucciso il cinghiale "educato" che attraversava sulle strisce guidato dal vigile

  • Molesta i clienti del ristorante e morde i carabinieri, ricoverata in tso

  • Orche in porto, interviene il Ministero: «Probabilmente sono malate»

  • Dal cibo all'allontanamento forzato: ecco perché non si possono aiutare le orche in porto

Torna su
GenovaToday è in caricamento