menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Cornigliano: 18enne mascherato rapina libreria, arrestato

È entrato in una libreria in via Cornigliano con il volto coperto da una maschera, ha minacciato di distruggere tutto e poi ha afferrato dei videogiochi prima di darsi alla fuga su uno scooter guidato da un complice

Erano da poco passate le 9.00 questa mattina quando in una libreria di via Cornigliano è entrato un individuo con indosso una maschera, che ne nascondeva completamente il volto. Il malvivente ha iniziato a urlare contro la commessa e, dopo aver minacciato di sfasciare tutto, ha afferrato uno scatolone contenente una sessantina di giochi per la consolle Xbox, del valore di circa 600 euro, per poi scappare all'esterno dove lo attendeva un complice a bordo di uno scooter.

La vittima, spaventata, ha chiamato il 113 che ha subito diramato la nota di ricerca a tutte le pattuglie della polizia. In quel momento in zona era presente la volante del commissariato Pré, che si è fermata all'angolo tra via Mantovani e via Pieragostini per monitorare il flusso veicolare.

Sono bastati pochi attimi agli agenti per individuare uno scooter Dink, poi risultato rubato dall'agosto di quest'anno, proveniente da Cornigliano e con a bordo due ragazzi. Alla vista dell'autovettura di servizio il motoveicolo ha cambiato improvvisamente direzione, imboccando via Mantovani verso la Fiumara.

Ne è nato un breve inseguimento, conclusosi all'incrocio fra via Bombrini e via Operai, dove lo scooter è stato bloccato. I due giovani hanno tentato di proseguire la fuga a piedi, ma gli operatori hanno subito bloccato il passeggero, mentre hanno dovuto rinunciare a inseguire il conducente per la reazione violenta del fermato.

La successiva attività d'indagine ha tuttavia consentito di dare un nome al fuggiasco, che presto sarà a sua volta denunciato. Il fermato ha opposto resistenza, spintonando e usando violenza nei confronti dei poliziotti nel tentativo di liberarsi.

Anche nel momento in cui è stato assicurato nell'autovettura di servizio ha continuato a minacciare gli operatori. Il giovane autore della rapina è stato identificato come un 18enne residente a Sampierdarena, con precedenti di polizia per furto e ricettazione, tra cui il furto con strappo di una catenina d'oro ai danni di uno studente di un istituto scolastico del ponente cittadino, commesso meno di tre settimane fa.

Con sé il 18enne aveva uno zainetto, al cui interno gli agenti hanno ritrovato 30 confezioni dei giochi appena sottratti e un grosso tronchese. Altri 29 giochi sono stati rinvenuti nel vano sottosella dello scooter, insieme alla maschera di gomma indossata per la rapina.

La refurtiva è stata restituita all'esercizio commerciale, così come il motoveicolo rubato è stato riconsegnato al proprietario. Il giovane è stato arrestato per i reati di rapina aggravata e ricettazione in concorso con il complice fuggito e per la violenza, resistenza e minaccia a pubblico ufficiale, nonché denunciato per il porto ingiustificato di oggetti atti a offendere.

Al termine degli atti è stato tradotto presso la Casa Circondariale di Marassi.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Costume e società

Da dove deriva il nome del quartiere Marassi?

Coronavirus

Si presenta di notte all'hub per il vaccino, ma trova chiuso

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento